Negoziare lo stipendio può rivelarsi molto stressante. Quando si inizia una trattativa riguardante la retribuzione, bisogna avere aspettative realistiche e precise. Prima di procedere è fondamentale valutare e tenere in considerazione le competenze, l’esperienza e lo standard attuale di mercato. Inoltre, è sempre meglio essere consapevoli e preparati circa lo stipendio, così da poter discutere della propria retribuzione partendo dalle richieste del mercato e, soprattutto, dalle proprie competenze e qualifiche. Ma quindi, come poter negoziare lo stipendio? 

In Michael Page offriamo studi sullo stipendio medio in Italia per settore che possono aiutarti a negoziare il tuo stipendio come un vero professionista.  

Aumento di stipendio: Raccogli informazioni per negoziare lo stipendio 

Come prima cosa è fondamentale conoscere la situazione finanziaria della propria azienda. Questo permette di creare un’idea più realistica e precisa di cosa potersi aspettare. Ad esempio: un’azienda che sta affrontando difficoltà economiche o una start up non è in grado di offrire ai dipendenti lo stesso salario di un’azienda affermata e di successo.  

Conviene scoprire quanto sono pagati i dipendenti in posizioni analoghe, sia all'interno dell’azienda che in altre realtà: per farlo è possibile ricercare info sul web o sui diversi portali di lavoro. È fondamentale conoscere il valore del proprio ruolo sul mercato prima di negoziare lo stipendio o chiedere un aumento di stipendio. Nel dettaglio, per scoprire gli stipendi medi della propria posizione è possibile ricercare informazioni sul web di stipendio. 

Per non incorrere in dati errati e non aggiornati è possibile consultare lo strumento di confronto delle retribuzioni di Michael Page, senza mai dimenticare che ogni situazione è a sé. Gli stipendi, infatti, variano sensibilmente in base a qualifiche, esperienza, dimensione e tipologia di società. 

Stipendio minimo: Di cosa avete bisogno nella retribuzione? 

In primo luogo, è bene valutare attentamente le proprie esigenze finanziarie e personali. Considerate diversi fattori nella loro completezza: il costo della vita, gli attuali standard di mercato, la formazione e l’esperienza che si possiede. Dopodiché si può uno stipendio minimo accettabile e, ovviamente, un salario ideale. Questi numeri saranno utili nel momento in cui si dovrà chiedere un aumento di stipendio. 

Durante la trattativa, impostare un limite dello stipendio troppo in basso dimostra mancanza di fiducia in sé stessi ma anche di informazione rispetto all’attuale mercato del lavoro. È consigliato avviare la trattativa indicando lo stipendio che si desidera e non accettate nulla al di sotto del livello di stipendio che si considera minimo. Nel caso di una rinegoziazione o richiesta di aumento, bisogna essere sempre sicuri ma comunque realistici. Al contrario, chiedere un aumento spropositato di stipendio dimostra poca professionalità e correttezza: meglio evitare cifre da capogiro se non sono effettivamente in linea con la posizione. 

Pacchetto retributivo: benefit ed incentivi 

Oltre allo stipendio fisso, ci sono molti benefit e incentivi che un datore di lavoro può offrire. Il pacchetto retributivo non si limita al solo aspetto monetario: supporto formativo, orari flessibili, smart working, auto aziendale, più giorni di ferie, un ufficio con vista e magari anche una promozione. Questi sono solo alcuni dei fattori da considerare prima di procedere con la richiesta di aumento.  

Spesso, infatti, ci si chiede se sia meglio un aumento di stipendio o di livello. Con un livello superiore è possibile proteggersi da futuri demansionamenti, nel caso l’azienda attraversi periodi difficili. Di solito, un aumento di livello comporta anche un aumento del salario, prima di procedere, però, è sempre meglio informarsi circa il modus operandi della realtà in cui si lavora. 

L’azienda potrebbe offrire anche la possibilità di una promozione senza aumento di stipendio, quindi meglio indagare preventivamente e valutare questa opzione. Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, si può avviare e gestire la trattativa con sicurezza, indirizzando la conversazione verso i propri obiettivi professionali.  

Come chiedere un aumento di stipendio? 

L’ideale è che sia sempre il datore di lavoro ad affrontare per primo il tema dello stipendio. Se nel corso del colloquio dovessero essere chieste le proprie aspettative di stipendio, sarebbe meglio iniziare la conversazione chiedendo maggiori informazioni sul ruolo da svolgere: meglio aspettare l’offerta di lavoro effettiva prima di iniziare la negoziazione.  Dopo essere stato selezionato, godrai di una posizione privilegiata e potrai scegliere come negoziare e chiedere un aumento di stipendio con maggiore tranquillità. 

Negoziare il proprio stipendio in modo deciso ma giusto 

Dopo una ricerca approfondita ed aver delineato i propri obiettivi, non si dovrebbero incontrare ostacoli nel negoziare il proprio stipendio: è bene essere corretti e realistici con sé stessi e con il proprio datore di lavoro. Nel chiedere un aumento, bisogna essere principalmente educati, utilizzato un tono sicuro ma pacato, senza aggressività o irriverenza.  

Non esistono frasi giuste o sbagliate per richiedere un aumento di stipendio e per questo, bisogna tenere in considerazione il rapporto personale che si intrattiene con il proprio superiore e sostenere con oggettività le motivazioni che sostengono la richiesta di aumento.  

Avviare la trattativa con fiducia dimostrerà al datore di lavoro professionalità e precisione, tanto più se si mira ad un aumento annuale di stipendio.   

Se non vi è la possibilità di un colloquio a quattr’occhi per discuterne, è possibile scrivere una mail o lettera di aumento di stipendio. Anche in questo caso valgono i consigli detti in precedenza: essere chiari e trasparenti, così da evitare fraintendimenti che potrebbero minare il rapporto collaborativo.  

In conclusione, è bene ricordare che non vi è una regola universale per come chiedere un aumento di stipendio in modo corretto. Il suggerimento principale è quello di essere sempre educati e concreti, motivando le richieste e gestendo con calma e serietà la trattativa.  

Summary

Negoziare lo stipendio e discutere la propria retribuzione con l'attuale azienda o nel momento in cui si sta cogliendo una nuova sfida professionale non è sempre un tema semplice. Scopri alcuni consigli per parlare di stipendio e provare ad aggiungere benefici al tuo pacchetto retributivo.

Disponible su Google Play
App store
Resta aggiornato!
Ricevi una mail settimanale e rilancia la tua carriera!

I più popolari