Non è certo una novità che un colloquio di lavoro ben riuscito sia un fattore determinante per farvi assumere o meno. Anche se la fase di colloquio può scoraggiarvi, ricordate che è un’occasione di mettere in mostra la vostra personalità, i vostri punti di forza e dare una buona impressione al vostro interlocutore. Allontanate ogni timore preparandovi al meglio. Abbiamo compilato un elenco di domande più comuni da colloquio per aiutarvi a dare il massimo durante il prossimo colloquio di lavoro.

Parlateci di voi

Di solito questa è la prima delle domande frequenti da colloquio conoscitivo. Visto che è una domanda piuttosto vaga, utilizzatela come un'opportunità per menzionare i punti salienti della vostra carriera. Non andare troppo nel dettaglio, ma come in una normale conversazione, sentitevi liberi di farvi conoscere come persona, oltre che professionalmente. Quando rispondete alle domande frequenti da colloquio assicuratevi di dare solo le informazioni che desiderate davvero condividere.

Un consiglio per questa domanda a colloquio

Probabilmente sarete già entrati in contatto con questo consiglio che può sembrare molto banale quando si parla di colloquio di lavoro, di domande da colloquio e di come rispondere alle domande del colloquio. Molti professionisti possono entrare in difficoltà difronte alla domanda del colloquio su di noi. Come sempre la preparazione è tutto e ache saper parlare di noi è fondamentale. Provare a casa con un amico o davanti allo specchio una risposta a questa domanda è un ottima strategia per condividere informazioni utili al colloquio di lavoro.

Stress da colloquio

Non scordiamoci mai che le prime fasi del colloquio di lavoro sono quello abitualmente più complicate poiché, innazitutto, dobbiamo rompere il ghiaccio, scioglierci, entrare in connessione con il selezionatore ed essere bravi a rispondere a tutte le domande del colloquio in maniera chiara, esaustiva e soprattutto utile al colloquio in se. Non possiamo permetterci di entrare subito in difficoltà con il selezionatore alla prima domanda del colloquio, ecco perchè è fondamentale una buona preparazione anche per questa domanda.

Perché siete così interessati a questo lavoro e a questa azienda?

Questa, tra le domande frequenti da colloquio vi verrà rivolta sicuramente. Rendetela un’opportunità per mostrare la vostra preparazione su alcuni aspetti che vengono spesso percorsi durante il colloquio di lavoro. Dovrete probabilmente fare un po’ di lavoro a casa per preparavi al meglio a questo tipo di domande frequenti da colloquio, ma fidatevi: ne vale la pena.

Conoscenza dell’azienda

Conoscere l'azienda per il quale si ha applicato è un elemento imprescindibile nel processo di selezione. Prima di ogni colloquio di lavoro dovrete esservi informati con più dettagli possibili sull'azienda per cui concorrete. Dalla storia, alla visione, dai principi e valori fino al fatturato. Dove è presente l'azienda e quali sono i loro obiettivi di business, in quali mercati opera e quali sono le prospettive di crescita dell'azienda. Spiegate come potreste inserirvi in questo quadro generale e in che modo le vostre qualifiche sono adatte alla posizione.

E se avessi io delle domande per il selezionatore?

Il colloquio di lavoro è sempre un incontro bidirezionale, in cui avete la possibilità sia di conoscere il selezionatore od eventuali futuri Manager o collaboratori, sia di dimostrare il vostro interesse per la posizione in oggetto o per l'azienda. Per questo è sempre molto importante avere alcune domande da poter porre all'intervistatore così da dimostrare la vostra motivazione per la posizione e le abbiamo raccolte nel nostro articolo dedicato a quali sono le domande giuste da fare a colloquio.

Qual è il vostro principale punto di forza? E il vostro punto debole?

Gli atteggiamenti e la capacità nel rispondere a queste due domande, estremamente frequenti in un colloquio conoscitivo, svelerà molto di voi all'intervistatore. Non siate timidi quando parlate dei vostri punti di forza così come dei vostri punti di debolezza.

Come rispondere alla domanda 'Quali sono i punti di forza?'

Dite la verità senza vantarvi: c’è una netta differenza tra l'essere sicuri di sé e l’essere arroganti! Smarcato questo aspetto iniziale fate una profonda riflessione su quali effettivamente sono i vostri punti di forza, sceglietene al massimo 3, i più rilevanti, e preparate delle best practice di cui poter parlare durante il colloquio di lavoro.

Sarete molto più incisivi agli occhi del selezionatore se aggiungerete al vostro elenco puntato di 3 punti di forza, i motivi per il quale avete scelto proprio questi, quali best practice potete condividere che testimoniano questi punti di forza, quale valore hanno portato all'interno della vostra carriera e dell'azienda per cui state lavorando. Tutte questo informazioni arricchiranno la vostra scelta e sarete così in grado di convincere il selezionatore.

Le domande da colloquio più frequenti sui punti deboli e come gestirle

Per quanto riguarda le domande frequenti da colloquio su i vostri punti deboli, anche in questo caso siate onesti, ma senza sminuirvi. Qualsiasi punto debole abbiate al momento, può essere superato. Indicare come punto debole la mancata conoscenza di un programma o di un argomento potrebbe essere una buona idea: infatti potete sempre frequentare un corso per imparare e aggiornarvi.

Date sempre modo al selezionatore che siete umili nel condividere le vostre aree di miglioramento e, anche in questo caso, è sempre bene condividere la vostra strategia o cosa state facendo per colmare le vostre lacune. Verrà percepito come un segnale di proattività, di solito molto apprezzato.

Non sottovalutate l'importanza che hanno le competenze trasversali per i direttori delle risorse umane e se sono tra i vostri punti di forza non esitate a metterle in evidenza.

Cosa vi rende il candidato ideale per questa posizione?

Tra le domande frequenti da colloquio, questa è l’occasione ideale per far risaltare il vostro profilo ed elencare le vostre qualifiche. Delineate in maniera chiara i punti salienti della vostra carriera e del percorso formativo.

Le competenze tecniche e le soft skill

Il momento per approfondire le vostre competenze è finalmente giunto. Siate abili ad argomentare tutte quelle competenze, sia tecniche che soft, che possedete e che saranno utili per il raggiungimenti dei risultati e dei successi aziendali. Provate sempre a portare qualche buon esempio basato sulla vostra carriera di come le vostre competenza hanno aggiuntoi valore a progetti gestiti in passato.

Menzionate anche le caratteristiche personali più importanti, come la puntualità, l’affidabilità e la volontà di imparare. È utile, inoltre, far capire che siete seriamente interessati alla posizione: esprimete il desiderio di far parte del loro team.

Altri consigli sule domande da colloquio di lavoro?

Per un esito positivo, preparatevi con queste domande frequenti da colloquio ed approfondisci anche come rispondere alle domande difficili del colloquio.

Sei alla ricerca di un nuovo lavoro? Candidati ad una opportunità di lavoro, ottieni un colloquio e sperimenta i consigli che hai appreso da questo contenuto. Guadagni il giusto? I nostri studi di retribuzione ti forniscono le medie retributive offerte dal mercato del lavoro per settore ed anni di esperienza maturato nel ruolo. Scarica gli studi di retribuzione per saperne di più.

Summary

Ti stai domandando cosa ti chiederanno durante il colloquio? Preparati leggendo le domande più frequenti dei selezionatori. Ecco le domande più frequenti in un colloquio di lavoro raccolte in un unico articolo.

Disponible su Google Play
App store
Resta aggiornato!
Ricevi una mail settimanale e rilancia la tua carriera!

I più popolari