Come molte professioni maschili che tradizionalmente sono state considerate come laboriose, la logistica è ora molto più incentrata sulle persone e trarrebbe davvero beneficio da una forza lavoro più diversificata. Lo sviluppo del business e i professionisti rivolti al cliente sono molto ricercati oltre ai ruoli che richiedono autisti e agenti di magazzino. Ci sono opportunità di carriera per uomini e donne disponibili in tutto il mondo in quasi tutti i settori industriali e commerciali, che vanno dalle scienze della vita, moda e retail, alla tecnologia, ai trasporti e all'edilizia.

Cambiare la percezione di una carriera nel settore della logistica

In un mercato così candidato-short e considerando la mancanza di rappresentanza femminile nella logistica, le aziende devono iniziare a prendere misure più proattive per incoraggiare le donne a candidarsi per un ruolo. L'istruzione deve essere impartita anche nelle scuole per quanto riguarda i vari ruoli disponibili e le mutevoli responsabilità del settore per evidenziare le opportunità che l'industria può offrire sia dal punto di vista della carriera che dello sviluppo. Dai ruoli manageriali e di servizio clienti, ai ruoli di magazzino e centro di distribuzione, c'è qualcosa per soddisfare tutte le donne nella logistica.

Come evidenziato nel rapporto di PwC "Vincere la corsa dei talenti", ci sono state molte ricerche che hanno confermato il legame tra una forza lavoro più equilibrata in termini di genere nella logistica e maggiori rendimenti finanziari. Infatti, le attività logistiche con più donne nel consiglio di amministrazione superano i loro concorrenti del 16% in rendimento delle vendite e del 26% quando confrontano il rendimento del capitale investito.

Sebbene vi siano prove così forti che evidenziano i miglioramenti delle prestazioni che le donne nella logistica possono portare, la persistente reputazione dell'industria dei trasporti e della logistica come "non tradizionale" per le donne, con poche opportunità di carriera pertinenti, ha ostacolato gli sforzi per rafforzare la diversità di genere. In genere, gli ambienti più operativi tendono ad avere livelli più bassi di diversità di genere.

Con un maggior numero di donne che ora intraprendono istruzione terziaria e studiano logistica, naturalmente, il talento femminile disponibile sul mercato è destinato a crescere in modo significativo. È importante che le donne considerino la logistica come un'opzione di carriera praticabile. È necessaria una maggiore visibilità a livello di base per cambiare la percezione del settore e incoraggiare una forza lavoro più diversificata a costruire una carriera all'interno della logistica.

Cosa possono fare oggi le aziende?

I professionisti della logistica sono necessari in una vasta gamma di aziende diverse. Il fatto che l'industria sia così dominata dagli uomini può essere di per sé scoraggiante. Ci sono culture uniche all'interno delle diverse aree della logistica, e molte di queste hanno ancora una forza lavoro squilibrata di genere. Che si tratti di trasporti su strada o di merci aeree, ogni settore ha le sue sfide. La navigazione è un settore in particolare che è stata una sfida per il settore a cambiare. Ci sono barriere che le donne in questo settore affrontano che gli uomini in genere non fanno mai. Parlando a Business Line in un articolo intitolato "Le donne non più in mare nel settore marittimo," Sanjam Sahi Gupta, Direttore di Sitara Shipping Ltd e Astral Freight Forwarders Ltd ha detto: "Purtroppo, c'è una tendenza nei confronti delle candidate in materia di sicurezza. Diverse aziende hanno una "politica del candidati no female" per proteggersi dalle denunce in caso di molestie."

La domanda è: in che modo le aziende di logistica possono contribuire a rimodellare la cultura all'interno dei loro team per garantire che le donne si sentano più a loro agio e disposte a intraprendere una carriera nel settore? Mentre la diversità è l'obiettivo, diversi team non prospereranno mai se la cultura di un'azienda non è inclusiva.

Pensare a come il settore della logistica può evolversi e vincere la gara di talenti - tra cui il mantenimento di un pool di talenti diversificato - si riduce alle esigenze e alle aspettative della forza lavoro attuale. L'industria può offrire un lavoro flessibile e come si tradurrebbe in operazioni quotidiane? Per mantenere i migliori talenti, questo deve essere esaminato, soprattutto se i vostri dipendenti hanno impegni come la consegna a scuola e pick up. Questo è un momento chiave per considerare la flessibilità a tutti i livelli, incluso il colletto blu, per garantire che un pool di talenti più diversificato sia in grado di considerare la logistica come una carriera a lungo termine.

In aggiunta a questo, i leader nel settore della logistica devono pensare a future pipeline di talenti, non solo dal punto di vista di genere, ma il talento totale disponibile in generale. Quindi, come può l'industria cambiare questo? Questo problema deve essere affrontato a livello di base, per includere l'apprendistato, i diplomati e i laureati e garantire che la futura forza lavoro sia consapevole delle opportunità che una carriera nel settore della logistica può offrire.

L'espansione della forza lavoro femminile potrebbe contribuire a determinare un impatto significativo nel settore degli approvvigionamenti e delle catene di approvvigionamento. Per facilitare questo, tuttavia, è necessario molto lavoro da fare per cambiare alcune delle culture che escludono le donne nella logistica. Come evidenziato in precedenza, gli studi hanno indicato che un maggior numero di leader femminili, tra cui membri del consiglio di amministrazione, dirigenti e supervisori, sono associati a un miglioramento dei risultati aziendali. Ciò di cui il settore ha bisogno sono modelli di ruolo e leader che ispirano altre donne a seguire le loro orme.

In cerca di lavoro?

Trova le migliori opportunità sul nostro sito.

Candidati ora
Resta aggiornato!
Ricevi una mail settimanale e rilancia la tua carriera!

I più popolari