Tu sei qui

FAQs

Cos’è il Job Confidence Index?

Lo studio sviluppato da PageGroup, analizza l’indice di fiducia dei lavoratori nei confronti del mercato del lavoro. Il Job Confidence Index nasce grazie alla condivisione di informazioni da parte dei candidati attivi nella ricerca del lavoro, che hanno applicato ad un’opportunità di lavoro pubblicata su Michael Page e Page Personnel. Il sondaggio ha ottenuto più di 30.000 partecipanti in Europa nei primi 6 mesi dell’anno.

I paesi coinvolti nell'indagine sono stati Spagna, Portogallo, Italia, Turchia, Francia, Germania, Svizzera, Polonia, Austria, Olanda, Svezia e Belgio.

 

Chi sono gli intervistati?

Abbiamo intervistato le persone che si sono candidate ad un annuncio professionale pubblicato sui siti di Michael Page e Page Personnel, segmentando le risposte per 3 differenti fasce di età: giovani con meno di 30 anni, lavoratori tra i 30 ed i 49 anni ed infine, professionisti con più di 49 anni.

 

Perché consultare lo studio?

Il Job Confidence Index raccoglie l’attuale proiezione della fiducia sulla situazione professionale di persone attive nella ricerca di impiego. L’indice viene aggiornato ogni trimestre ed ogni anno, dando così la possibilità di monitorare l’andamento, positivo o negativo, della percezione dei candidati. Questa evoluzione può essere confrontata con le precedenti edizioni pubblicate sui siti di Michael Page e Page Personnel europei.

 

Come è stato calcolato?

E’ stato calcolato sulla base della  percentuale dei candidati in accordo con il miglioramento delle situazione del mercato del lavoro. L'indagine mostra la proporzione ottimista delle persone, calcolate su 10 diversi indicatori.

Ad esempio:

Come prevede sarà la sua situazione professionale nei prossimi 12 mesi? Peggiore/Equivalente/Migliore/Nessuna opinione.

Se il 62% dei partecipanti ha risposto migliore, lo stesso 62% verrà inserito nella media dell’indice.

 

Quali sono gli indicatori analizzati?

La media dell’indice è suddivisa per fascia di età calcolata su 10 differenti indicatori. 6 relativi alla situazione professionale e 4 alla percezione del mercato.

La situazione professionale analizza le risposte che sottolineano il miglioramento delle seguenti aree:

·         Sviluppo delle competenze

·         Scopo della funzione

·         Opportunità di carriera

·         Livello di retribuzione

·         Work-life balance

·         Candidati che confermano di trovare un nuovo lavoro in meno di 3 mesi

La percezione del mercato analizza le risposte che sottolineano il miglioramento delle seguenti aree:

·         Mercato del lavoro attuale

·         Mercato del lavoro futuro (nei prossimi 6 mesi)

·         Situazione economica attuale

·         Situazione economica futura (nei prossimi 6 mesi)

Si può accedere ai dati delle precedenti aree suddivisi per fascia di età: giovani con meno di 30 anni, lavoratori tra i 30 ed i 49 anni ed infine, professionisti con più di 49 anni.