Tu sei qui

Come fare una buona impressione al colloquio di lavoro

Anche se le vostre credenziali sulla carta sono state sufficienti a farvi ottenere un colloquio, è la buona impressione al colloquio che saprete suscitare a decidere se il lavoro è vostro. Come dice il proverbio, "Non si ha mai una seconda chance di suscitare una prima impressione". Seguite i nostri suggerimenti, che trovate di seguito, per lasciare un'impressione forte, duratura e positiva non solo nei colloqui, ma anche durante i meeting e le attività lavorative quotidiane.

Siate puntuali e preparati al colloquio

Essere puntuali è un must assoluto per dare una buona impressione al colloquio o a un meeting. Poche cose creano un’impressione più negativa che arrivare in ritardo. Cercate di arrivare 10-15 minuti prima dell’orario prefissato. Pianificate il percorso in anticipo, tenendo sempre conto di eventuali ritardi. Assicuratevi di disporre di tutti i documenti e dei moduli necessari. Anche se avete già inviato il CV via e-mail, portate una copia cartacea al colloquio. Inoltre, prendete nota del nome della persona o delle persone con cui state per incontrarvi, per fare una buona impressione al colloquio.

Prestate attenzione al dress code

Quello che si indossa durante un colloquio gioca un ruolo importante nel modo in cui sarete percepiti. Il vostro aspetto non appartiene solo a voi: tenete a mente che se doveste essere assunti, rappresenterete l'azienda per cui lavorate. Prendetevi del tempo per capire qual è il dress code della società. Se non siete sicuri, piuttosto orientatevi verso qualcosa di molto classico per suscitare una buona impressione al colloquio. Non mettete troppa pelle in mostra, assicuratevi che i vestiti cadano bene, che siano ben lavati e stirati ed evitate gioielli appariscenti.

Iniziate alla grande

Per fare una buona impressione al colloquio, iniziate con un sorriso genuino e una vigorosa stretta di mano. Salutate il vostro intervistatore per nome, dite il vostro, e stabilite un contatto visivo fin dall'inizio. Entrate nella stanza con un atteggiamento disinvolto e mantenete una buona postura. Cercate di irradiare fiducia e ricordate: anche l'intervistatore desidera che questa fase proceda al meglio.

Controllate il linguaggio del corpo e il tono

Durante il colloquio o il meeting, siate positivi sia nel tono che nella postura. Sedete in posizione eretta, rivolgetevi a chi vi sta parlando, e stabilite un frequente contatto visivo. Parlate con entusiasmo e disinvoltura se volete suscitare una buona impressione al colloquio. Evitate di ridere nervosamente, se possibile, e date risposte concise e inerenti all’argomento di cui si sta parlando o alla domanda specifica.

Un saluto caloroso e un follow-up sono indispensabili per lasciare una buona impressione al colloquio

Il modo in cui si lascia una stanza è importante tanto quanto quello in cui si entra. Lasciate un'ultima buona impressione al colloquio con un'altra vigorosa stretta di mano e un "grazie" genuino. Ricordatevi che dedicarsi al follow-up di un colloquio denota ambizione, quindi uno o due giorni dopo mandate una e-mail amichevole e breve al vostro intervistatore, in cui ancora una volta potrete ringraziare e ribadire il vostro interesse per la posizione lavorativa.