Tu sei qui

Come gestire un colloquio basato sulle competenze

Il colloquio basato sulle competenze offre ai datori di lavoro una visione dettagliata di come un candidato potrebbe eseguire un determinato task e informano se il candidato è in possesso del background e delle competenze desiderati.

Strutturare le domande del colloquio basato sulle competenze

Strutturare le domande di un colloquio basato sulle competenze - rilevanti per un ruolo o un’organizzazione aziendale - vi permetterà di valutare se i candidati sono all’altezza di skill come: leadership, comunicazione, capacità decisionale, capacità di delegare, assunzione di rischi, team work ecc.

Quali sono gli indicatori di un colloquio basato sulle competenze?

Anche se i datori di lavoro hanno un’idea chiara del tipo di candidato che stanno cercando, il metodo di valutare i candidati con un punteggio in base alle loro risposte alle domande del colloquio basato sulle competenze può rivelarsi un fattore decisivo. Ad esempio, con una domanda piuttosto semplice e diretta come: “Mi parli di un periodo in cui ha messo a punto un nuovo approccio per affrontare un problema”, dovreste essere in grado di valutare, su una scala da uno a cinque, se il candidato ha “nessuna skill / esperienze” oppure ha “eccellenti skill / esperienze” nel settore di interesse. È inoltre possibile, durante un colloquio basato sulle competenze, misurare i punti di forza e di debolezza di un candidato attraverso le risposte, stimando la volontà di imparare, la capacità di raggiungere risultati o un eventuale approccio negativo verso un task.

Le domande chiave di un colloquio basato sulle competenze

Con oltre 35 anni di esperienza nel recruitment, conosciamo il valore del colloquio basato sulle competenze e abbiamo elaborato un elenco di domande chiave basate sulle competenze, raggruppandole in cinque micro-aree che fanno riferimento a una vasta gamma di competenze.

• Competenze individuali

Si riferiscono a: flessibilità, determinazione, tenacia, conoscenza, indipendenza, assunzione di rischi e integrità personale. Una domanda tipica può essere: parlami della volta in cui è il vostro lavoro o una vostra idea sono stati messi in discussione.

• Competenze manageriali

Si riferiscono a: capacità di guidare altre persone, leadership, capacità di delegare, pensiero strategico, corporate sensitivity, project management e controllo di gestione. Una domanda tipica può essere: parlami di quando hai guidato un gruppo di risorse per raggiungere un obiettivo.

• Competenze analitiche

Si riferiscono a: capacità decisionale,innovazione, capacità di analisi, problem solving, apprendimento pratico e attenzione al dettaglio. Una domanda tipica può essere: parlami di quando hai messo a punto un nuovo approccio per affrontare un problema.

• Competenze interpersonali

Si riferiscono a: competenze sociali, leadership e capacità di lavorare in un team. Una domanda tipica può essere: descrivi una situazione in cui sei riuscito a far collaborare più persone.

• Competenze motivazionali

Si riferiscono a: motivazione, determinazione, energia, orientamento al risultato, iniziativa e focus sulle qualità. Una domanda tipica può essere: quando avete lavorato più duramente e vi siete sentiti profondamente appagati?

E infine: Nel condurre un colloquio basato sulle competenze, i datori di lavoro sono alla ricerca di risposte autentiche, in cui i candidati esprimano se stessi, fornendo esempi di vita reale che riguardano la loro vita personale e le esperienze lavorative. Ricordate che nel colloquio basato sulle competenze non si utilizzano domande a trabocchetto: sono concepite proprio per trovare la migliore corrispondenza possibile tra le esigenze e le caratteristiche di un individuo e quelle di un’organizzazione aziendale.